Il Territorio

L'Agriturismo "IL GELSO" è situato in una posizione “strategica”, al confine tra Toscana ed Umbria, ai piedi della bella collina cortonese. 

Non è esagerato affermare che ogni esigenza del turista può essere agevolmente soddisfatta: contatto con la natura, possibilità di fare sport (trekking, mountain-bikes, tennis, nuoto, equitazione), arricchimento personale artistico e culturale, una buona e sana cucina,artigianato locale, spettacoli musicali e teatrali, rievocazioni storiche, mostre, sagre. 

Le vie di comunicazioni terrestri permettono di raggiungere le più belle città di interesse storico, artistico ed enogastronomico ( la città è situata lungo il percorso “Strada del vino” e “Slow food”) della Toscana e dell’Umbria in pochi minuti di viaggio.

Enumerarle è un piacere, dato il dolce ricordo storico che evocano: Castiglione del Lago, Assisi ,Perugia, Gubbio, Pienza, Montalcino, Siena, Firenze, Volterra, S. Gimignano, Grosseto, Montepulciano.

Cortona - (3 Km) 

La città di Cortona si trova in collina ( 600 metri s.l.m.), adornata ed abbellita da oliveti ove l’occhio attento del residente può cogliere traccia di antiche strade romane….Cortona ha una spettacolare vista sulla Valdichiana, il Lago Trasimeno e il Monte Amiata. Appare nominata nella letteratura greca e latina come grande “Metropoli della Tirrenia”; lo storico Dionisio di Alicarnasso narra l’unione tra Elettra, figlia di Atlante, con il Re della Toscana, Corito dalla quale sarebbe nato Dardano ( la memoria del personaggio storico, fondatore di Troia, è conservata nel nome di una delle principali vie di accesso alla città a partire da Porta Colonia); Cortona fu conquistata dai Romani e in seguito dai Longobardi prima di divenire libero comune nel XII secolo; il periodo successivo fu quello in cui raggiunse il suo massimo splendore grazie soprattutto alla potente famiglia dei Casali; nel 1409 la città passa sotto il dominio della Repubblica Fiorentina. 

Circondata quasi interamente da mura che presentano soluzione di continuità essendo etrusche (“ciclopiche”) nella parte inferiore e medievali nella parte superiore, sono ancora percorribili le antiche vie di accesso : Porta Montanina , Porta Colonia , Porta S.Maria e Porta S.Vincenzo. 

Il Centro di Cortona è rappresentato da Piazza della Repubblica e dal vicino Palazzo Pretorio,nonché da Piazza Signorelli ove si trova l’accesso a Palazzo Casali, attualmente sede del MAEC , il Museo dell’Accademia Etrusca e Romana della città di Cortona, ove sono conservati il famoso Lampadario risalente al V secolo a.C.e la celeberrima Tabula Cortonensis. 

Il Museo Diocesano invece si trova di fronte alla Cattedrale, ospita l’Annunciazione del Beato Angelico e altre opere di importanti artisti toscani, incluso Luca Signorelli, nativo di Cortona. 

Gli edifici religiosi della Città testimoniano il legame plurisecolare dei suoi abitanti con la tradizione cattolico-cristiana : del XIII secolo sono gli edifici di tradizione francescana : l’Eremo (“Le celle”) e la chiesa di S.Francesco; ( ove si trova la tomba di frate Elia),il santuario di S.Margherita è del XIII secolo mentre del XV secolo sono il santuario di S.Maria delle Grazie al Calcinaio (splendida realizzazione in pietra serena del disegno di Francesco di Giorgio Martini ed arricchita delle vetrate del Marcillat), S.Nicolò mentre del XVI secolo sono la Cattedrale dell’Assunta e la chiesa di S.Maria Nuova. 

Dalla fortezza Medicea detta del Girifalco ( XVI secolo), situata proprio sulla cima del colle, si può contemplare il paesaggio sottostante, unico nel suo genere, irripetibile per eccellenza naturale e lavoro umano. 

La città ha dato i natali anche ad artisti quali Pietro Berrettini e Gino Severini che , in epoche diverse, hanno saputo arricchire il patrimonio artistico italiano e non solo con le loro opere. 

La città si trova al centro di importanti manifestazioni nazionali annuali che ne animano le squisite serate primaverili ed estive : Mostra del Mobile Antico ( fine Agosto ,inizio Settembre), Giostra dell’Archidado (Maggio), Fiera del Rame (Aprile), “Sagra della bistecca” ( 14 e 15 Agosto) ed internazionali : ricordiamo “The Tuscan Sun Festival”.

Arezzo - (27 Km)

La città di Arezzo si trova 80 km a sud di Firenze in una conca che è punto di incontro della Valtiberina, Valdichiana, Casentino e Valdarno. Nella parte alta della città risalente all’età medievale si trovano la Cattedrale, la fortezza Medicea,il Comune, la Pieve, palazzi aristocratici e torri antiche. 

Arezzo fu città importante durante la dominazione etrusca, di cui è testimonianza la famosa statua della Chimera, attualmente esposta al Museo Archeologico di Firenze e continuò ad essere molto importante nel periodo Romano come dimostrano gli importanti ritrovamenti di vasi e ceramiche dell’epoca. Di grande interesse artistico sono la chiesa di Santa Maria che contiene i dipinti del Lorenzetti e la chiesa di San Francesco contenente gli affreschi di Piero della Francesca.

Montepulciano - (25 Km)

Il paese di Montepulciano, è un fine esempio di architettura rinascimentale. E’ conosciuta come perla del XV secolo di cui sono simbolo la Cattedrale, la Loggia del Mercato e i palazzi Avignonese e Tarugi, oltre a Palazzo Bucelli che accoglie oggi i resti del periodo etrusco e latino. Altri luoghi interessanti da visitare sono la chiesa di Sant’Agnese, patrona della città ed il Museo Civico. Montepulciano è oggi famosa per l’eccellente vino Nobile.

Siena - (55 Km)

La città medievale di Siena si trova a sud ovest di Arezzo al confine dell’area del Chianti. Formata sul punto di incontro delle tre colline su cui Siena è costruita, la piazza è divisa in nove sezioni come testimonianza del concilio dei nove che governò la città nel XIII secolo. Due volte all’anno, in luglio e agosto gli abitanti ricreano la stessa atmosfera medievale realizzando la famosa giostra del Palio. Da visitare inoltre, il Palazzo Pubblico, il Museo e la Cattedrale costruita alla fine del XII secolo.

Firenze - (100 Km)

Firenze si trova al centro della Toscana e dell’Italia ed è una delle città più importanti per arte, architettura, cultura, commercio e industria. Data la sua posizione, è facilmente raggiungibile e ben collegata ad altri importanti centri sia tramite autostrada che ferrovia. Dopo il periodo di decadenza dell’età barbarica, Firenze raggiunse il suo massimo splendore fra l’XI e il XV secolo, come libero comune e in seguito grazie al dominio dei Medici. 

Nel periodo del Gran Ducato di Toscana, la città accrebbe al massimo il suo potere politico ed economico. La città è patria di pittori come Giotto e Cimabue, innovatori del rinascimento come Brunelleschi e Donatello e personaggi universali come Leonardo e Michelangelo. Da vedere gli Uffizi, la più prestigiosa galleria nel mondo, le sculture di Michelangelo, la Cappella Medicea, il Battistero con i suoi mosaici e il Duomo.

Assisi - (55 Km)

Incantevole e spirituale cittadina, Assisi si trova ai piedi del monte Subasio. Fondata dagli Etruschi e dominata dai Romani, Assisi fu luogo di nascita di San Francesco, patrono d’Italia. La principale attrazione di Assisi è la Basilica del 1300, importante centro di pellegrinaggio. 

Composta da due chiese, la superiore costruita fra il 1228 e il 1230, contiene affreschi realizzati da Giotto e Cimabue sulla vita di San Francesco e la inferiore costruita fra il 1230 e il 1253. La facciata della basilica risale al V secolo. Al suo fianco si trova il monastero francescano, fondato dallo stesso Santo nel 1206. Un altro magnifico esempio di architettura gotica è la chiesa di Santa Chiara, dove si trova il crocifisso che secondo quanto tramandato, parlò a San Francesco.

Perugia - ( Km)

La città di Perugia si divide in cinque rioni, ognuno dei quali prende nome dalle porte originarie: Sant’Angelo, Porta Sole, San Pietro, Eburnea e Santa Susanna. La piazza principale, chiamata IV novembre accoglie la Cattedrale di San Lorenzo terminata nel 1430 e la Fontana Maggiore ideata da Fra Bevignate. 

Proprio di fronte si trova il Palazzo dei Priori che ospita oggi gli uffici municipali e la Galleria Nazionale dell’Umbria, una delle più importanti gallerie d’arte del centro Italia. Nel lato del palazzo dei Priori che dà in corso Vannucci si trovano il Collegio della Mercanzia e il Collegio del Cambio che costituiva la borsa merci nell’età medievale, le cui pareti sono affrescate dal Perugino. 

Alla fine di Corso Vannucci si trovano i Giardini Carducci da cui si può godere di una splendida vista dell’area circostante. Nella parte sottostante i giardini sorge la Rocca Paolina, fortezza risalente al XVI secolo che, distrutta dopo l’unificazione d’Italia, simboleggia la difesa della città contro gli invasori.

Gubbio - (65 Km)

Pur essendo Gubbio di origine romana, ha l’aspetto medievale tipico dei paesi della parte nord dell’Umbria. E’ famosa per le manifatture locali, in particolare le ceramiche e per le sue tradizioni medievali come la famosa processione dei ceri in Maggio. 

Partendo da Piazza Quaranta Martiri, così chiamata dalla strage nazista, si può visitare il Duomo del XIII secolo, splendido esempio di architettura gotica. Altri importanti monumenti sono il Palazzo Ducale, il Palazzo dei Consoli e il Teatro Romano, un anfiteatro perfettamente conservato ai piedi del paese.

Castiglione del Lago - (12 Km)

Il paese di Castiglione del Lago sorge in un promontorio che era la quarta isola del Lago Trasimeno, il quarto lago in Italia per dimensione. L’area del Trasimeno è ricca di luoghi da vedere e in estate è possibile visitare le tre isole o i paesi circostanti. Le migliori spiagge si trovano vicino Castiglione del Lago, paese di origine etrusca, i cui castelli e mura sono perfettamente conservati.

Pienza - (35 Km)

Il borgo medievale di Pienza è un monumento nella sua interezza, ordinato e razionale, che offre scorci incredibili sui paesaggi della Val d’Orcia, come se fossero quadri dei migliori artisti del Rinascimento. 

Di notevole interesse sono il Duomo, Palazzo Piccolomini ed il Museo Diocesano, che raccoglie opere del Sodomia e magnifici arazzi fiamminghi del XV e XVI secolo. Pienza è famosa per la produzione dei formaggi, tipicamente fatti con latte di pecora, ottenuti nelle campagne della Val d’Orcia, tra i calanchi e le classiche colline ondulate, “le crete”, e stagionati sapientemente in molteplici varianti di sapore, dalle foglie di noce, alle vinacce, fino alla stagionatura in fossa.

Montalcino - (45 Km)

Montalcino si trova sulla sommità di un colle che domina con un unico colpo d’occhio la Val D’orcia, la Val d’Arbia e la Valle dell’Ombrone. Strutturato in maniera tipicamente medioevale offre da visitare il Palazzo Comunale, la Cattedrale e le Chiese di S. Agostino, S. Egidio e S. Francesco. 

Nel Museo Archeologico si trovano interessanti reperti rinvenuti in zona, da periodo preistorico fino a quello Etrusco, mentre nel Museo Civico si possono ammirare due terrecotte opera di Andrea della Robbia. 

Ma Montalcino è soprattutto terra d’elezione per uno dei più importanti vini rossi della Toscana e dell’Italia, il Brunello di Montalcino: ottenuto da uve di Sangiovese grosso in purezza coltivate nelle campagne collinari circostanti il paese, è una delle migliori espressioni di un territorio ed un paesaggio che sono il cuore della Toscana .

Servizi

Parcheggio privato, barbecue, lavanderìa, sala cerimonie, TV, piccolo orto, animali domestici di piccola taglia sono ammessi. 

In qualsiasi stagione decidiate di venirci a visitare, troverete Il Gelso immerso in una cornice unica fatta dì storia etrusca (i recenti sensazionali ritrovamenti risalenti al VI sec. a.c. distano 150 m), di colori variopinti, di silenzio "rurale", di spettacoli di chiome di alberi, pluridecennali.

Sport e Benessere

L'Agriturismo IL GELSO mette a disposizione degli ospiti:

  • Piscina (12x5) aperta da Maggio a Settembre
  • Mountain bike in loco
  • Trekking
  • Maneggio Equitazione: 300 m
  • Acquapark: 200m
  • Tennis: 200 m
  • Bocciodromo: 200 m
  • Noleggio bici

Attività

L'Agriturismo IL GELSO mette a disposizione degli ospiti: Piscina (12x5) aperta da Maggio a Settembre.

Sport e benessere: Mountain bike in loco, trekking, maneggio/equitazione ( 300 m), acquapark (200m), tennis (200 m), bocciodromo (200 m), noleggio bici.

Cortona in video